Resistenza al taglio dell’arco/asta: quali sono i trattamenti indispensabili?

Fra Miti e Verità: Lucchetti anti-corrosione e anti-taglio

Nel post di oggi vedremo quanto la lucentezza dei lucchetti e i trattamenti cui vengono sottoposti influiscono sulla sicurezza.

> Più lucido è, meglio è realizzato. È corretto?

Anche questa volta, dipende. 

Se è vero che una superficie liscia e lucida con una cromatura “a specchio” di una corazza in acciaio, come ad esempio quella del Panzer Viro, deriva generalmente da lavorazioni precise e costanti dei materiali, può accadere che alcuni prodotti di importazione orientale subiscano una verniciatura superficiale trasparente per rendere più lucido l’ottone o altri materiali. Ovviamente quest’ultimo “trattamento” è puramente estetico e non è dunque indice di un meccanismo interno ben realizzato.

Panzer Viro correttamente ramato, nichelato e cromato.

In un test effettuato su due lucchetti rettangolari infatti, mentre il prodotto Made in Italy, dopo 18 ore in nebbia salina, pur vedendo scurire la colorazione esterna dell’ottone (poi riportata alla condizioni iniziali con l’uso di un semplici liquido pulitore del metallo) risultava perfettamente funzionante; quello importato (trattato con vernice trasparente lucida) pur sembrando esternamente poco diverso da prima, presentava un blocco del meccanismo interno che impediva la normale apertura/chiusura del lucchetto.

Lucchetto Rettangolare VIRO prima e dopo il test in nebbia salina.
Lucchetto Rettangolare d’importazione prima e dopo il test in nebbia salina.

Talvolta, invece, si ricorre a finiture dall’effetto satinato opaco per “mascherare” le piccole imperfezioni superficiali delle lavorazioni o dei materiali stessi. 

L’effetto cromato satinato opaco dunque, non comporta necessariamente minor qualità, sempre a patto che i materiali utilizzati abbiano le giuste proprietà e il meccanismo sia perfettamente progettato e funzionante, ma può semplicemente essere indice di superfici esterne leggermente più porose.

> Resistenza al taglio dell’arco/asta: quali sono i trattamenti indispensabili?

Come avevamo spiegato in questo articolo, diverse sono le caratteristiche che un lucchetto dovrebbe avere per poter far fronte nel miglior modo possibile ai tentativi di taglio

Ne citiamo uno: il materiale migliore con cui può essere costruito un arco, che è la parte più esposta agli attacchi, è l’acciaio correttamente temprato e cementato. La tempra, che consiste nel portare il metallo ad alte temperature e poi raffreddarlo rapidamente, incrementa la resistenza meccanica dell’arco o dell’asta di un lucchetto, mentre la sua cementazione, ovvero l’arricchimento al carbonio, consente di migliorare esponenzialmente la resistenza al taglio

Qui, le altre caratteristiche fondamentali per evitare questo tipo di attacco!

Scopri anche 4 curiosità sui lucchetti! Le conoscevi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ nove = tredici