Catena o… catena?  Sceglila in base alle sue caratteristiche e a quelle del tuo mezzo!

Con l’arrivo della primavera sempre più persone si muovono in bici, e-bike, scooter e moto, e così, se non si presta la giusta attenzione alla sicurezza, tendono a crescere anche i furti di questi mezzi.

La soluzione catena più lucchetto rappresenta senza dubbio un must per il mondo 2 Ruote ma, al momento della scelta, cosa distingue una catena da un’altra? Prima di tutto, è bene considerare che ogni tipologia di mezzo può richiedere un livello di protezione differente.

Ecco cosa rispondono i nostri esperti della sicurezza per le 2 ruote a tre delle domande più comuni prima dell’acquisto:

1. Catena da 90, 120, 150 (e +) cm? Come scelgo la lunghezza giusta?

Per proteggere una bici sono valide catene che vanno dai 90 ai 120 cm. In questo caso è da valutare la tipologia di punto di fissaggio cui si lega la bici con più frequenza e scegliere la lunghezza giusta in grado di legare ruota, telaio e punto di fissaggio senza lasciare eccessivi spazi vuoti dove possano essere inseriti strumenti da taglio o cesoie. 

Per uno scooter o una moto, si possono considerare catene della lunghezza da 120 cm fino a 200 cm, accertandosi di non appoggiare a terra la catena una volta legata, in modo da ostacolare un eventuale malintenzionato nei suoi tentativi di taglio della stessa.

2. Due catene diverse sono lunghe uguali: quale è meglio?

Se hai già individuato la lunghezza giusta (ad es. 120 cm) e la scelta ricade fra due catene, ci sono altre variabili che possono essere valutate:

  • IL PESO

Se il mezzo è una bici, ad esempio, è bene tenere conto del peso della catena: un antifurto robusto ma non troppo pesante, tra 1 e 2 kg, può essere una buona soluzione, considerando che esistono catene in commercio che superano i 5 kg e che sono generalmente più indicate per scooter e moto. 

  • LA DIMENSIONI DEGLI ANELLI

A parità di lunghezza, una catena composta da un maggior numero di anelli, più compatti fra loro (che lasciano quindi meno spazio libero all’introduzione di  strumenti da scasso) è da preferire ad una catena con anelli più lunghi e conseguenti maggiori “spazi vuoti”. Leggi anche perché l’estremità della catena
incide sulla robustezza della catena!

  • LA SEZIONE DELLA MAGLIA

Un’altra caratteristica da valutare è la sezione della maglia della catena, un fattore visibile a occhio nudo. In catene dalla sezione maggiore è più probabile che la resistenza al taglio sia più elevata. Per difendere una bici sono indicate catene con sezione maggiore di 5 mm, mentre per proteggere una moto bisognerebbe prendere in considerazione catene con sezione di 10 mm

  • IL PROFILO DELLA SEZIONE

Inoltre, considerando che le cesoie e le troncatrici manuali in commercio hanno lame taglienti adatte a trattenere i profili tondi, come quelli dei tondini di ferro, delle reti elettrosaldate e delle comuni catene, le catene con maglie con profilo della sezione semiquadra o esagonale sono più difficilmente attaccabili.

  • IL MATERIALE E I TRATTAMENTI

Infine, è bene valutare il materiale della catena e i trattamenti effettuati sulla stessa. Le catene Viro, ad esempio, sono tutte in acciaio speciale (al manganese) cementato, temprato, rinvenuto e zincato oltre ad essere ricoperte da una guaina di protezione in tessuto antigraffio.

3. Sono indeciso tra due catene molto simili tra loro (lunghezza, sezione e peso sono pressochè le stesse): cos’altro posso valutare?

Lucchetto Totem per catena

Sicuramente il lucchetto. Le catene per bici vengono spesso vendute insieme al lucchetto, e se la robustezza della catena disincentiva i tentativi di taglio, un lucchetto di qualità potrà ostacolare meglio eventuali tentativi di scasso e i danni dovuti all’ossidazione. Se sei interessato a questo tema, ti invitiamo a seguirci nel prossimo post, tutto dedicato ai lucchetti per catena, con focus sui più robusti lucchetti Viro e le loro caratteristiche!

Di seguito, intanto, le migliori catene di sicurezza Viro suggerite per tipologia di mezzo e le rispettive indicazioni su lunghezza, sezione, profilo e peso.

Catene per bici ed e-bike

Lunghezza (cm) Sezione (mm) Profilo Peso (kg)
Catena del
“Morso”
60 – 90 – 120 – 1505,7 semiquadra 0,7 – 0,9 – 1,2 – 1,4
Lunghezza (cm) Sezione (mm) ProfiloPeso (kg)
Catena del “Supermorso”90 – 120 – 1507 semiquadra 1,4 – 1,8 – 2,1
Lunghezza (cm) Sezione (mm) ProfiloPeso (kg)
Catena del
“Blocca Catena”
90 – 120 – 1508 semiquadra 1,7 – 2,2 – 2,6

Catene per scooter e moto

Lunghezza (cm) Sezione (mm) ProfiloPeso (kg)
Catena del
“Blocca Catena”
120 – 150 – 20010 semiquadra 3,1 – 3,7 – 4,8
Lunghezza (cm) Sezione (mm) Profilo Peso (kg)
Catena del
“Totem”
120 – 15010semiquadra3,1 – 3,7
Lunghezza (cm) Sezione (mm) Profilo Peso (kg)
Catena del “Eurothor”150 – 18011 x 13 esagonale5,2 – 6,1

Per un’analisi completa leggi anche il nostro prossimo post sui lucchetti per catena e iscriviti alla newsletter per non perdere l’articolo!

Sfondo foto creata da jcomp – it.freepik.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


− due = due