Bonus videosorveglianza e sicurezza 2021: proroga fino a dicembre

[ Il bonus sicurezza, anche chiamato “bonus video sorveglianza” o “bonus allarme”, fa parte del pacchetto bonus per le ristrutturazioni edilizie. ]

Anche per l’anno 2021, grazie alla proroga del bonus per le ristrutturazioni edilizie, sarà possibile beneficiare di importanti agevolazioni fiscali per gli interventi di recupero e la sicurezza delle singole unità abitative e delle parti comuni dei condomini.

“Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2021 la detrazione è elevata al 50% e il limite massimo di spesa è di 96.000 euro. La detrazione sarà ripartita in 10 quote annuali di pari importo”

In questa agevolazione sono compresi, tra le altre misure, anche gli interventi per la messa in sicurezza della propria abitazione, ed in particolare le misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di furti, aggressioni e rapine da parte di terzi. Se vi trovate nella situazione di dover sostituire o incrementare la sicurezza di una serratura, che sia quella del portone condominiale, della porta di casa o della porta del garage, questo potrebbe essere il bonus che fa al caso vostro. 

È bene tenere presente, che, come per gli anni scorsi, la detrazione sarà possibile solo sulle spese sostenute per realizzare interventi sugli immobili (saranno dunque esclusi i contratti stipulati con gli istituti di vigilanza). Per usufruire del bonus, è importante eseguire il pagamento della fattura attraverso metodi tracciabili (ad es. tramite bonifico), inserendo nella causa il codice fiscale del beneficiario della detrazione. 

Ecco le misure contemplate dal bonus per incrementare la sicurezza:

  • rafforzamento, sostituzione o installazione di cancellate o recinzioni murarie degli edifici 
  • apposizione di grate sulle finestre o loro sostituzione 
  • porte blindate o rinforzate 
  • apposizione o sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci, spioncini 
  • installazione di rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti 
  • apposizione di saracinesche 
  • tapparelle metalliche con bloccaggi 
  • vetri antisfondamento 
  • casseforti a muro 
  • fotocamere o cineprese collegate con centri di vigilanza privati
  • apparecchi rilevatori di prevenzione antifurto e relative centraline. 

A chi spetta il bonus sicurezza 2021?

Possono usufruire della detrazione tutti i contribuenti Irpef, residenti o meno in Italia che sostengono le relative spese. Per maggiori dettagli vi invitiamo a leggere la sezione “1.1.2 Chi può usufruirne” del documento ufficiale.

Qui, per maggiori informazioni.

Qui, per conoscere gli altri interventi soggetti a detrazione compresi nel bonus ristrutturazioni edilizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


cinque − = due