Bonus Bicicletta 2023 in 5 step!

Al fine di incentivare l’utilizzo di mezzi più sostenibili negli spostamenti quotidiani, la regione Emilia Romagna contribuirà alla spesa grazie ad un rimborso parziale sull’acquisto di bici e cargo bike a pedalata assistita.

Vediamo subito i punti fondamentali del Bonus bici 2023:

Step 1 – Requisiti

Innanzitutto, per poter usufruire del bonus biciclette 2023, accertati di:

  • Essere in possesso di una fattura o ricevuta fiscale per l’acquisto (dal 7 agosto 2023) di una bici o di una cargo bike a pedalata assistita.
  • Essere maggiorenne residente in uno dei 207 comuni dell’Emilia Romagna elencati nell’Allegato 1 (vedi sotto).
  • Essere intestatario di un conto corrente o postale su cui verrà versato il contributo.

Step 2 – Quanto rimborsa

Sono previsti dei rimborsi differenti in base a se acquisterai una bici a pedalata assistita o una cargo bike, e se rottamerai o meno un’autovettura. Inoltre, se risiedi in uno dei comuni alluvionati aggiunti alla lista nell’Allegato 1-bis (vedi sotto), potrai ottenere un rimborso maggiorato.

Il contributo SENZA rottamazione di un’autovettura:

  • Fino a € 500,00 per l’acquisto di una bici a pedalata assistita
  • Fino a € 1.000,00 per l’acquisto di una cargo bike a pedalata assistita.

Il contributo non potrà comunque superare il 50% del costo del mezzo.

Il contributo CON rottamazione di un’autovettura:

  • Fino a € 700,00 per l’acquisto di una bici a pedalata assistita.
  • Fino a € 1.400,00 per l’acquisto di una cargo bike a pedalata assistita.

Il contributo non potrà in nessun caso superare il 70% del costo del mezzo.

Step 3 – Ebike o Cargo Bike?

I vantaggi dell’e-bike classica ormai li conosciamo. Ma la Cargo Bike?

Cargo bike bonus bici 2023
Cargo bike

L’eCargo è adatta a trasportare carichi pesanti, nel carrello posto tra la ruota anteriore ed il manubrio. Questa distanza tra ruota e manubrio potrebbe non essere semplice da accettare alla prima corsa, ma probabilmente non ci vorrà tanto per abituarsi. Il vantaggio dell’eCargo non è solo per chi ha la necessità di trasportare oggetti ingombranti ma anche per chi ha bisogno di portare con sé i bambini.

e bike bonus bici 2023
E-bike

Scegli il modello che fa al caso tuo!

Step 4 – E contro i ladri?

Una volta scelta e acquistata la tua bici, non dimenticarti del lucchetto o la catena per proteggerla dai ladri! Soprattutto le bici nuove, e di un valore considerevole, possono essere prese di mira dai malintenzionati e rendere vano ogni Bonus!

 SUPERMORSO con catena

Supermorso con catena Viro Art. 4239.90

Il Supermorso VIRO è un lucchetto blindato con catena e cover di protezione, esteticamente piacevole e particolarmente adatto alle e-bike. Inoltre:

  • ha un corpo robusto in ottone massiccio
  • è antiurto e antigraffio grazie alla corazza e cover in nylon
  • ha una struttura maneggevole, priva di spigoli.
  • ha l’asta di chiusura antistrappo
  • ha la serratura protetta da piastrina antitrapano.

La catena di forma semiquadra è difficile da afferrare con le classiche cesoie a sezione tonda ed è realizzata in acciaio speciale al manganese e ricoperta da guaina di protezione in tessuto di nylon antigraffio. 

Il peso complessivo del Supermorso con catena, nella versione da 90 cm, più che sufficiente per legare telaio e ruota della bici ad un punto fisso, non arriva a 1 kg e mezzo. Sono disponibili anche le versioni con catena da 120 e 150 cm.

Ricorda che nelle bici a pedalata assistita è più importante la sicurezza rispetto al peso dell’antifurto da trasportare, in quanto lo sforzo del ciclista è comunque ridotto per definizione.

Per proteggere la tua bici in cantina o in garage, inoltre, ti consigliamo questa pratica staffa di ancoraggio per e-bike fissabile a pavimento o a muro:

Staffa di ancoraggio Viro (Art. 698)
Esempio di fissaggio a pavimento di una staffa di ancoraggio Viro (Art. 698) con catena a protezione di una e-bike
Esempio di fissaggio a muro di una staffa di ancoraggio Viro (Art. 698) con catena a protezione di una moto

Step 5 – Bonus Bici: come richiederlo

Chi vorrà presentare domanda, dovrà farlo esclusivamente per via telematica a partire dal 20 settembre 2023, accedendo al portale tramite SPID, Carta di Identità Elettronica (CIE) o Carta azionale dei servizi (CNS).

Qui, la pagina ufficiale del bando, già aperto, dove trovare i vari allegati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ uno = otto