intro misure cilindro

Devo montare un cilindro sulla porta, di che misura mi serve?

La prima questione da affrontare quando si decide di installare o sostituire un cilindro su una porta, è scegliere, prima ancora della marca e del modello, la misura giusta. Basti pensare che un cilindro come il Viro Palladium è disponibile in ben 29 misure diverse. Quale sarà quella giusta?

Quali misure prendere

In realtà la cosa è piuttosto semplice. Le misure che contano sono solo 2. Possiamo pensare ad un cilindro come composto idealmente da 2 parti che si uniscono in corrispondenza del foro per la vite di fissaggio.

Un cilindro è idealmente composto da 2 parti. Le misure che contano ai fini di un corretto montaggio sono la lunghezza di questi 2 lati.

Le misure che ci interessano sono semplicemente le lunghezze delle 2 parti, che devono essere scelte in modo tale che, una volta installato, il cilindro sia, da entrambi i lati, a filo della porta o delle eventuali mostrine presenti. Infatti se il cilindro rimane incassato, oltre ad un problema estetico, potremmo avere difficoltà nell’inserire e girare la chiave. Mentre, se sporge dalla porta, si può correre il rischio  che venga facilmente attaccato con strumenti da scasso nel tentativo di spezzarlo ed estrarlo.

Se stiamo sostituendo un cilindro esistente possiamo prendere quest’ultimo come riferimento, anche se è consigliabile comunque verificare la correttezza delle misure. Se stiamo installando un nuovo cilindro invece non abbiamo altra scelta che prendere le misure sulla porta.

Come prendere le misure sulla porta

Come si vede in figura, le misure corrette vanno calcolate guardando la porta di profilo, dove è installata la piastra della serratura, e misurando con un righello, o meglio con un calibro, i due spessori (rispettivamente esterno ed interno) partendo dal foro per la vite che fisserà il cilindro, fino al filo della porta (misure A e B in figura).

Nel caso siano presenti placche, placchette o mostrine che inglobano il cilindro, è necessario sommare, a ciascuno dei due spessori rilevati sulla porta, anche lo spessore di queste mostrine o placche (misura C in figura). Le misure del cilindro dovranno quindi essere la somma dello spessore della porta e di quello di eventuali placche o mostrine (misure X e Y in figura).

La rosetta di sicurezza

Se non si monta uno scudo di protezione, cioè una rosetta di sicurezza, è importante acquistare un cilindro di lunghezza tale da far sì che la faccia del lato esterno sia il più possibile a filo con la superficie della porta. Eventuali sporgenze possono infatti essere utilizzate per tentare di afferrare il cilindro con strumenti da scasso e sfilarlo o spezzarlo.

Nel caso in cui si installi invece una rosetta di sicurezza, la lunghezza del cilindro va scelta in modo tale da garantire che la rosetta aderisca perfettamente alla porta, senza però lasciare uno spazio significativo tra faccia esterna del cilindro e parte interna della piastrina di protezione della rosetta.

Per semplificare questo accoppiamento, le rosette di sicurezza Viro (per maggiori informazioni vedi qui e qui) sono dotate di una regolazione che permette recuperare eventuali spazi (fino a +5mm) tra il cilindro e la rosetta stessa, e quindi di adattarsi al meglio alla sporgenza del cilindro.

Conclusioni

Bastano 2 misure e 5 semplici passi per cambiare il cilindro di una porta. I vecchi cilindri, oltre a problemi di usura, possono essere inefficaci rispetto alle nuove tecniche di attacco e di manipolazione. Perché quindi non aumentare la tua sicurezza cambiando il vecchio cilindro con uno più aggiornato? Da oggi non ci sono più scuse!

Consulta il catalogo dei cilindri Viro

Guarda come prendere le misure corrette in questo video

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due + sette =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>