blocca catena intro

SAI TROVARE 5 DIFFERENZE TRA QUESTI PRODOTTI APPARENTEMENTE UGUALI? DIFFIDATE DALLE IMITAZIONI – CAPITOLO VII – BLOCCA CATENA ORIGINALE VIRO PER CATENE DI SEZIONE 10MM VS COPIA

Ci avviamo alla  conclusione della serie di articoli dedicati al confronto tra prodotti originali Viro per le 2 ruote ed alcune loro imitazioni che si possono trovare sul mercato.
Come ricordato negli altri post di questa serie, è ovviamente vittima di imitazioni chi è stato il primo a progettare e lanciare sul mercato un prodotto di successo.
Mostriamo quindi innanzitutto come il “Blocca catena” Viro sia un articolo frutto dell’ingegno italiano, la cui ideazione risale ad oltre 30 anni fa, come dimostra la pagina del catalogo Viro 1984 che lo presentò per la prima volta.copertina 1984

Oggi parliamo specificamente del lucchetto “Blocca catena” con catena di sezione 10 mm e di un prodotto che, a parte il colore, sembra proprio uguale. Ma le differenze ci sono, vediamole insieme.

1) La finitura superficiale.

Come appena ricordato, la differenza che per prima balza all’occhio è il diverso colore dei due prodotti, e non soltanto quello della guaina della catena, infatti il lucchetto originale Viro ha una liscia e lucida cromatura “a specchio” sulla superficie della corazza in acciaio, mentre la copia ha un effetto cromato satinato opaco.
Potrebbe sembrare una diversità di natura esclusivamente estetica, ma non è così. Infatti solo lavorazioni perfettamente precise e costanti dei materiali consentono una finitura “a specchio”, mentre, quando si vogliono “mascherare” incostanze produttive e imperfezioni delle superfici lavorate, o dei materiali stessi, è necessario ricorrere alla satinatura superficiale che rende tutto meno definito.COLLAGE LUCIDO CORPO

La riprova che la copia ha sostenuto trattamenti chimici di livello nettamente inferiore rispetto all’originale Viro, ci è stata fornita dal risultato del test in nebbia salina (un processo di “invecchiamento accelerato” attraverso la creazione, in una speciale macchina, di un ambiente estremamente caldo, umido e corrosivo, ove i prodotti subiscono, ogni ora di test, circa l’equivalente di una settimana di esposizione ad ogni tipo di agente atmosferico aggressivo).

Infatti il lucchetto imitato, dopo 40 ore di test in nebbia salina, corrispondenti a circa un anno di vita in ambiente reale sottoposto alle intemperie, presenta la corazza notevolmente danneggiata ed ossidata in più punti, chiaro sintomo di scarsa resistenza alla corrosione, dovuta a trattamenti chimici molto approssimativi.
A ciò si aggiunga che, come vedremo in un filmato del prossimo post, il meccanismo interno risulta completamente bloccato dalla corrosione e pertanto non più azionabile con la chiave.COPIA POST NEBBIA SALINA

Al contrario il prodotto Viro originale, sottoposto allo stesso test, conserva una corazza non intaccata dalla corrosione (solo la piastrina antitrapano riporta segni di ossidazione ma, come sarà mostrato in un video nel prossimo post, ciò non compromette minimamente la funzionalità del prodotto).blocca catena viro particolare serratura

2) La testa dell’asta.testa staccata COPIA

L’esemplare di copia in nostro possesso, ha la testa dell’asta difettosa, che si stacca soltanto tirandola manualmente per aprire l’asta. Al di là di questo, che potrebbe essere un difetto del solo esemplare in prova, dalla foto si può vedere come la testa, non solo non sia fissata da un rivetto di dimensioni idonee ad evitare con certezza che l’evento da noi riscontrato si ripresenti, ma, cosa assai più grave, non sia affatto studiata in modo da impedire lo strappo dell’asta.
Se si prova infatti, afferrandola con strumenti da scasso, a tirare per strappare l’asta, la testa si stacca, ma sotto di sé lascia un appiglio zigrinato piuttosto comodo per afferrare nuovamente l’asta e strapparla via.

Al contrario, le teste delle aste nel lucchetto Viro, sono progettate con uno specifico punto di rottura programmata, ovvero, se sottoposte a trazione con strumenti da scasso, si spezzano in modo da non creare ulteriori appigli, lasciando le aste al proprio posto e il lucchetto chiuso.VIRO TESTA STRAPPATA

3) Il profilo della maglia.bloccacatena10 vs clone - maglia

Come abbiamo già visto in tutti i confronti precedenti, anche in questo caso la copia presenta una comune catena a maglia quadrata, mentre la catena Viro ha le maglie a sezione semiquadra che sono più difficilmente attaccabili dalle cesoie. Infatti il profilo semiquadro è più complicato da serrare in modo avvolgente con le cesoie, che generalmente hanno lame adatte a tagliare profili tondi o talvolta profili quadri, ma non ne esistono con lame idonee contemporaneamente ad entrambi i tipi di profilo.

A sinistra la sezione semiquadra, caratterizzata da una parte squadrata e da una tonda, a destra la sezione quadra, caratterizzata da tutti gli angoli retti.

A sinistra la sezione semiquadra, caratterizzata da una parte squadrata e da una tonda, a destra la sezione quadra, caratterizzata da tutti gli angoli retti.

4) La lunghezza degli anelli della catena.ANELLI CONFRONTO

Anche questa è una caratteristica comune a tutti i confronti eseguiti fin’ora.
La catena Viro ha maglie molto corte, nelle quali è più difficile infilare una leva o una cesoia, e che risultano più resistenti ai tentativi di allargarle, le maglie delle catene della copia sono lunghe quasi il doppio, risultando così più vulnerabili agli attacchi portati con strumenti da scasso.
Ovviamente, a parità di lunghezza totale, una catena composta da un maggior numero di anelli corti ha un costo di realizzazione più elevato, perché serve più materiale per costruirla, ma altrettanto ovviamente, per i suddetti motivi, un anello corto rappresenta un notevole vantaggio in termini di sicurezza.

5) La provenienza del prodotto.

Il “Blocca Catena” Viro è realizzato in Italia, mentre la copia è realizzata in oriente. Un prodotto Viro Made in Italy offre prestazioni decisamente superiori, un’elevata affidabilità nel tempo e, cosa da non sottovalutare, la certezza di una qualità costante, mentre la qualità dei prodotti economici di importazione è sempre molto variabile in base al lotto di produzione.LOGO MADE IN ITALY VIRO

Conclusioni.

Queste sono solo 5 caratteristiche che si possono osservare ad occhio nudo.
Nel prossimo post, con l’ausilio di altre foto e di filmati, scopriremo come i test di resistenza evidenzino altre fondamentali differenze.

Come anticipato, vedremo che la copia ha una resistenza agli agenti atmosferici decisamente minore dell’originale Viro e che la sua catena, pur  avendo la stessa sezione 10mm di quella Viro, non ha ricevuto nessun trattamento di cementazione e tempra. È perciò molto tenera, cioè tagliabile facilmente, con un semplice seghetto. Inoltre vedremo come il tentativo di strappare le aste riesca ad aprire il prodotto imitazione, mentre l’originale Viro sia ben protetto contro questo tipo di attacchi.

Guarda le caratteristiche del lucchetto “Blocca catena” Viro con catena di sezione 10mm.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei × = trenta sei

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>