intro_rullo

Serrature a rullo: quando si usano?

Quando si parla di serrature bisogna tenere conto del fatto che ne esistono di moltissimi tipi. Le serrature infatti, a seconda del tipo di installazione sulla porta o all’interno della stessa, si identificano come: da applicare o da infilare; in base al numero degli elementi di chiusura possono avere uno o più scrocchiuno o più catenacci, o entrambi questi elementi; in dipendenza dalla forma, e dal tipo di movimento di chiusura, il catenaccio a sua volta può essere rotante oppure a gancio basculante; in base al tipo di azionamento, le serrature possono poi essere manuali, elettriche o elettroniche etc.
Ogni tipologia si presta ad un uso specifico e per questo va scelta con cura.

Quando è consigliabile installare la tipologia:  “serratura a rullo”?

Serrature da applicare vs. serrature da infilare

Le serrature da applicare, come già era stato fatto presente in un post di qualche tempo fa, si differenziano a seconda del lato della porta su cui vanno montate. Guardando la porta dal lato opposto rispetto a quello sui cui va montata la serratura, se i cardini sono a destra la porta è convenzionalmente definita destra. In questo caso è necessario montare una serratura in versione destra. Al contrario, se i cardini sono a sinistra, la porta è sinistra e la serratura deve necessariamente essere in versione sinistra.

S7600 serratura applicare Viro

Esempio di serratura da applicare Viro.

Non esiste invece un verso per le serrature da infilare, in quanto sono inserite all’interno della porta.. È però necessario prestare attenzione durante il montaggio all’inclinazione dello scrocco, il quale, quando la porta va in chiusura, deve infilarsi nella contro piastra presente sullo stipite della porta. Per questo motivo è importante che lo scrocco delle serrature da infilare sia reversibile con una semplice operazione, per adattarsi al meglio sia alle porte che si aprono tirando, sia a quelle che si aprono spingendo.

serratura cilindro Viro

Esempio di serratura da infilare con cilindro Viro.

Il ruolo del rullo

La scelta di installare una serratura a rullo è dettata dall’esigenza di avere una porta a doppio senso di apertura a spinta.
Il ruolo del rullo dunque è quello di facilitare l’apertura della porta nei due sensi, scorrendo, sotto la spinta ricevuta indifferentemente dall’esterno o dall’interno della porta, sui due lembi della contro piastra senza mai bloccarsi (a differenza dello scrocco che, una volta chiusa la porta, necessita di una maniglia, o della rotazione della chiave nel cilindro, per poter essere ritirato e far sì che la porta si possa nuovamente aprire).

S7438 serratura infilare rullo Viro

Esempio di serratura a rullo Viro.

Per fare in modo quindi che la porta si apra nelle due direzioni, la sporgenza del rullo dalla piastra della serratura va regolata in fase di installazione, in maniera tale che, in funzione di come è stata montata la porta, la distanza dalla contro piastra sia precisa per il funzionamento del meccanismo.

Nel caso in cui, porta e stipite, e conseguentemente piastra della serratura e contro piastra, fossero troppo vicine, il rullo andrebbe avvitato, per farlo rientrare verso la piastra. Mentre al contrario, se fossero troppo lontane, il rullo andrebbe svitato, affinché, fuoriuscendo, si avvicini alla contro piastra.

Se scegliamo di installare una serratura a rullo piuttosto che a scrocco, dobbiamo anche ricordare che in questo tipo di meccanismo non è presente la maniglia (in assenza di uno scrocco da ritirare) e che, per chiudere la porta, è necessario servirsi del catenaccio, il quale fuoriesce in base alle mandate che diamo al cilindro inserito nella serratura e, infilandosi nella specifica asola della contro piastra, impedisce l’apertura della porta.

rullo Viro

Dettaglio rullo serratura da infilare Viro.

Conclusioni

Come abbiamo già specificato ad inizio post, la scelta della serratura è sempre funzionale al suo utilizzo.  Difficilmente sceglieremo di installare una serratura a rullo in un contesto privato, soprattutto in un ambiente dove possono essere presenti beni da custodire in sicurezza. Più probabilmente un meccanismo di questo genere sarà scelto all’interno di un ufficio o di un locale pubblico, ad esempio per le porte di accesso a corridoi e/o locali di servizio, così da facilitare l’entrata e l’uscita degli addetti. Più in generale in tutte le situazioni in cui la comodità dell’apertura in doppia direzione a spinta sia funzionale al contesto.

Vedi il catalogo di tutti i tipi di serrature Viro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− due = due

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>