lucchetto-cilindrico-intro-664x370

Il lucchetto cilindrico Viro: 5 volte più sicuro

Il lucchetto cilindrico è un vero e proprio marchio di fabbrica per Viro, che l’ha ideato e lo produce fin dal 1942. Il lucchetto cilindrico Viro ha caratteristiche uniche, che lo rendono molto più sicuro dei comuni lucchetti ad arco, pur rimanendo circa nella stessa fascia di prezzo. Vediamone 5.

1. Chiave estraibile solo a lucchetto chiuso

A differenza dei comuni lucchetti la chiave del lucchetto cilindrico Viro è estraibile solo se il lucchetto è chiuso. Questo mette al riparo da due errori che si possono commettere usando un lucchetto, e che possono comportare conseguenze che vanno dallo spiacevole al rischioso, ovvero:

  • lasciare il lucchetto aperto pensando di averlo chiuso, con il lucchetto cilindrico Viro è impossibile, perché se abbiamo con noi le chiavi significa che il lucchetto è stato chiuso.
  • chiudere il lucchetto dimenticando accidentalmente le chiavi all’interno del locale o del contenitore che si sta chiudendo, il che significa che per recuperarle bisogna disporre di una copia delle chiavi o forzare il lucchetto. Anche questa eventualità con il lucchetto cilindrico Viro è esclusa, perché è impossibile chiuderlo senza avere le chiavi.

2. Componenti di resistenza con dimensioni maggiorate

Il lucchetto cilindrico Viro è più resistente agli attacchi di forza bruta rispetto ai comuni lucchetti perché il corpo cilindrico ha uno spessore maggiore rispetto ai normali lucchetti rettangolari. Questo permette di inserire, a parità di larghezza del corpo, i componenti interni e l’arco di dimensioni maggiorate. L’arco, in particolare, è uno dei fattori critici per la sicurezza di un lucchetto, perché è il componente più esposto agli attacchi. Nei lucchetti cilindrici Viro l’arco può arrivare ad un diametro di 14 mm, mentre nei normali lucchetti rettangolari non supera in genere in 12 mm. Due millimetri di diametro in più corrispondono ad una sezione più grande del 36%, molto più difficile da spezzare o da tagliare.

Le forme arrotondate hanno il vantaggio aggiuntivo di rendere difficile bloccare il corpo con una morsa e di ostacolare quindi l’uso di strumenti da taglio o da scasso.

3. Due scrocchi in acciaio su assi differenti

Nei lucchetti gli scrocchi sono i catenacci, posizionati all’interno del corpo, che tengono chiuso l’arco. Si tratta di componenti cruciali per la sicurezza di un lucchetto perché, tra i metodi di scasso più diffusi, c’è lo strappo dell’arco dal corpo. I lucchetti dozzinali si limitano ad avere un solo scrocco, quelli migliori ne hanno due. Anche nei migliori lucchetti rettangolari però, i due scrocchi sono posizionati sullo stesso asse all’interno corpo, perché le dimensioni del corpo non consentono posizionamenti diversi.

La posizione degli scrocchi in un lucchetto rettangolare si può dedurre facilmente osservando le fresature presenti sull’arco nelle quali si inseriscono gli scrocchi quando il lucchetto è chiuso.

Le fresature sull’arco corrispondono alla posizione degli scrocchi, in un lucchetto rettangolare si trovano sullo stesso asse, all’interno dell’arco. Nella foto un lucchetto Viro.

Le fresature sull’arco corrispondono alla posizione degli scrocchi, in un lucchetto rettangolare si trovano sullo stesso asse, all’interno dell’arco.

Tra i vari vantaggi offerti dal corpo cilindrico c’è invece anche la possibilità di posizionare i 2 scrocchi su assi differenti, cioè sui 2 lati esterni dell’arco. In questo modo aumenta la distanza che li separa e quindi la loro capacità di resistere all’effetto leva.

I 2 scrocchi in acciaio posizionati su assi differenti del lucchetto cilindrico Viro.

I 2 scrocchi in acciaio posizionati su assi differenti del lucchetto cilindrico Viro.

Inoltre i due scrocchi del lucchetto cilindrico Viro sono realizzati in acciaio cementato, temprato e nichelato, un materiale molto più resistente dell’ottone utilizzato comunemente.

4. Pistoncino di sicurezza

Il lucchetto cilindrico Viro è particolarmente resistente anche ai tentativi di aprirlo con destrezza con la tecnica del lockpicking perché dispone di un pistoncino aggiuntivo di sicurezza posizionato sul lato opposto rispetto ai pistoncini standard. Il pistoncino di sicurezza non viene azionato dai denti, ma dal dorso della chiave. Rende decisamente più difficile tentare di aprire la serratura con il grimaldello perché, oltre ad allineare nella posizione corretta i pistoncini standard, si dovrebbe contemporaneamente anche riuscire a sollevare il pistoncino aggiuntivo, posizionato sul lato opposto.

Il pistoncino di sicurezza del lucchetto cilindrico Viro, posizionato sul lato opposto rispetto ai pistoncini standard, offre una protezione aggiuntiva contro l'apertura con destrezza.

Il pistoncino di sicurezza del lucchetto cilindrico Viro, posizionato sul lato opposto rispetto ai pistoncini standard, offre una protezione aggiuntiva contro l’apertura con destrezza.

5. Precisione nelle lavorazioni

Come tutti i lucchetti Viro, anche il lucchetto cilindrico ha il barilotto protetto posteriormente da una piastrina di sicurezza che impedisce di raggiungere gli scrocchi e azionarli con strumenti da scasso. La qualità dei materiali e la precisione delle lavorazioni permettono inoltre di ridurre al minimo i giochi tra le varie componenti. I lucchetti che hanno dei giochi significativi tra le varie parti sono più vulnerabili sia agli attacchi di forza bruta che a quelli con destrezza. Un arco che non sia ben fissato si strappa infatti più facilmente, mentre una serratura lavorata con abbondanti tolleranze semplifica l’apertura con grimaldello tramite l’allineamento manuale dei pistoncini (lockpicking).

Grazie a queste caratteristiche il lucchetto cilindrico Viro è decisamente più affidabile e sicuro dei comuni lucchetti rettangolari, rimanendo comunque molto competitivo rispetto a lucchetti più complessi come quelli corazzati o monoblocco in acciaio. Per questo è un prodotto affermato da oltre 70 anni. Come tutte le cose di successo anche il lucchetto cilindrico Viro è stato imitato in molti modi. Si trovano infatti lucchetti dalla forma apparentemente uguale, ma il cui meccanismo è assai diverso e decisamente meno sicuro. Distinguere l’originale però è semplice, basta verificare la presenza dell’ologramma Viro sul corpo.

L'ologramma che permette di riconoscere il lucchetto cilindrico Viro originale.

L’ologramma che permette di riconoscere il lucchetto cilindrico Viro originale.

Guarda le caratteristiche tecniche del lucchetto cilindrico Viro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× due = otto

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>