uffici-intro

I sistemi di chiavi per chi gestisce uffici ed enti

Avere a che fare con i grandi uffici, come utenti, può essere frustrante. Ma anche chi deve gestirne le politiche di sicurezza ha i suoi grattacapi. Uno dei problemi è fare in modo che alle varie stanze possano accedere solo le persone autorizzate.

Prendiamo ad esempio un’organizzazione che deve gestire diversi uffici e reparti, come un comune, una banca, o il quartier generale di una grossa società. I singoli impiegati devono avere accesso ai propri uffici, ed eventualmente a stanze comuni, come i bagni e le sale riunioni, ma magari non devono avere accesso agli uffici degli altri impiegati. I capi reparto devono invece aver accesso a tutti i locali del proprio reparto, ma forse non a quelli degli altri reparti. I livelli gerarchici superiori devono infine avere libero accesso a tutta la struttura.

I sistemi a chiave maestra

Una situazione come questa non si può gestire con le comuni serrature, in cui ad ogni porta corrisponde una chiave diversa, perché i livelli gerarchici superiori dovrebbero essere dotati di tante chiavi diverse quante sono le porte delle stanze cui hanno accesso. Una soluzione decisamente scomoda e che può facilmente generare errori e quindi problemi di sicurezza. Questi inconvenienti possono essere superati usando un sistema di chiavi (anche detto “ammaestramento”) che permetta di gestire diversi livelli gerarchici, come un sistema a chiave maestra (sistema Master Key o MK) o uno a chiave maestra generale (sistema General Master Key o GMK).

In un sistema a chiave maestra, infatti, esistono 2 tipi di chiavi:

  • Le chiavi diverse ciascuna in grado di aprire una porta specifica.
  • La chiave maestra che apre tutte le porte del sistema.

I singoli impiegati avranno quindi la propria chiave diversa che gli consentirà di aprire solo la porta del proprio ufficio, mentre i responsabili hanno la chiave maestra in grado di aprire tutte le stanze.

Schema di funzionamento di un sistema a chiave maestra (MK) - Club Viro della Sicurezza

Sistemi a chiave maestra + sistemi a cilindro centrale

Se, come spesso accade, gli impiegati devono aver accesso, oltre che al proprio ufficio, anche ad ambienti comuni, come i bagni, il centro stampa, le sale riunioni, ecc, è possibile combinare il sistema a chiave maestra con un sistema a cilindro centrale che permette alle chiavi diverse di aprire anche uno o più accessi comuni.

Schema di funzionamento di un sitema a chiave maestra + a cilindro centrale (MK+CC) - Club Viro della Sicurezza

Sistemi a chiave maestra + sistemi a chiave uguale

È anche possibile fare in modo che le chiavi dei singoli impiegati possano aprire più di una serratura, ad esempio quando in un ufficio ci sono più porte. In questo caso il sistema a chiave maestra si combina con un sistema a chiave uguale in cui serrature di ambienti diversi si aprono con la stessa chiave.

Schema di funzionamento di un sitema a chiave maestra (MK) + a chiave ugule (KA) - Club Viro della Sicurezza

Sistemi a chiave maestra generale

Naturalmente se l’organizzazione è composta da diverse divisioni, si possono adottare tanti sistemi a chiave maestra quante sono le unità organizzative. Con questa soluzione però non si avrebbe una chiave in grado di aprire tutte le porte dell’organizzazione, ma solo diverse chiavi maestre, ciascuna in grado di aprire le porte della propria divisione, ma non quelle delle altre.

Schema di funzionamento di diversi sistemi a chiave maestra indipendenti - Club Viro della Sicurezza

Per fare in modo che tutte le porte appartenenti a sistemi gestiti da diverse chiavi maestre si possano aprire con la stessa chiave, è necessario aggiungere un ulteriore livello gerarchico, ottenendo così un sistema a chiave maestra generale che è composto da 3 livelli:

  • Le chiavi diverse ciascuna in grado di aprire una porta specifica.
  • Le chiavi maestre di gruppo ciascuna in grado di aprire tutte le porte del proprio specifico gruppo.
  • La chiave maestra generale che apre tutte le porte del sistema.

Schema di funzionamento di un sitema a chiave maestra generale (GMK) - Club Viro della Sicurezza
Anche il sistema a chiave maestra generale può essere combinato con uno o più sistemi a cilindro centrale e/o a chiave uguale.

Conclusioni

Combinando opportunamente i diversi sistemi di chiavi speciali è quindi possibile ottenere moltissime soluzioni, in grado di rispondere anche alle esigenze più complesse. Ma il bello di un sistema di chiavi ammaestrate, è che quanto più è complesso il sistema e tanto più è in grado di semplificare la vita a chi lo deve utilizzare.

Moltissimi prodotti Viro, non solo cilindri e lucchetti, ma anche serrature universali, da applicare, elettriche, per serrande e basculanti ecc, possono essere realizzati in modo da far parte di un sistema speciale.

Questa opportunità è chiaramente indicata sulle pagine prodotto del sito www.viro.it con la dicitura “Sono possibili tutte le esecuzioni speciali”.

I sistemi a chiave uguale, a chiave maestra e quelli a chiave maestra generale, possono essere semplicemente richiesti ai rivenditori Viro, specificando le proprie esigenze.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ quattro = nove

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>