Foto di https://www.flickr.com/photos/joybot/

I cancelli scorrevoli proteggono i valori più grandi ma sono i meno protetti, perché?

Ci sono cose che sembrano normali solo per abitudine, ma se ci si ferma a pensare un attimo non hanno senso. Una di queste è il fatto che i cancelli scorrevoli automatizzati non siano chiusi con alcuna serratura automatica. Alcuni sono chiusi da serrature manuali o da lucchetti, vanificando così la comodità dell’automatismo.

Spesso i cancelli scorrevoli sono chiusi da un lucchetto, ma in questo modo si perde la comodità dell'apertura/chiusura automatica.

Spesso i cancelli scorrevoli sono chiusi da un lucchetto, ma in questo modo si perde la comodità dell’apertura/chiusura automatica (foto di tOrange.biz).

Ma la maggior parte si affida solamente alla resistenza del motore dell’automatismo stesso.

La maggior parte dei cancelli automatici viene chiusa solo dal motore.

La maggior parte dei cancelli automatici viene chiusa solo dal motore.

I motori degli automatismi non garantiscono la chiusura del cancello

Il problema è che tutti i motori, per legge, devono essere facilmente disinseribili, per consentire l’uscita anche in caso di avaria dell’automatismo o di mancanza di corrente. In questi casi infatti è obbligatorio che debba essere comunque possibile aprire il cancello.

Per questo, tutti i motori degli automatismi hanno un disinnesto comandato da una piccola serratura (tipo quelle delle cassettine postali o addirittura in plastica) che un eventuale ladro può rompere senza sforzo in pochi secondi per poi aprire tranquillamente il cancello.

Per legge i motori dei cancelli automatici devono essere facilmente disinseribili, per garantire l'apertura anche in caso di avaria o di assenza di corrente, per questo non possono essere utilizzati per chiudere in sicurezza il cancello.

Per legge i motori dei cancelli automatici devono essere facilmente disinseribili, per garantire l’apertura anche in caso di avaria o di assenza di corrente, per questo non possono essere utilizzati per chiudere in sicurezza il cancello.

I cancelli scorrevoli custodiscono beni particolarmente appetibili

Questa situazione è ancora più paradossale se si pensa che i cancelli scorrevoli sono spesso utilizzati per chiudere gli accessi a luoghi come magazzini, depositi e parcheggi, che custodiscono beni particolarmente appetibili per i ladri, come merci e veicoli.

Proprio i cancelli scorrevoli, rispetto ad esempio ai cancelletti pedonali dei cortili di accesso (che sono invece quasi tutti dotati di apposita serratura elettrica) dovrebbero quindi offrire le maggiori garanzie di non potersi aprire facilmente.

Anche se spesso hanno un’altezza tale da poter essere scavalcati è fondamentale che non si aprano facilmente, per impedire il transito dei veicoli. In questo modo, anche riuscendo ad entrare a piedi, non sarà possibile né  portare fuori gli eventuali veicoli parcheggiati dentro, né entrare con furgoni o camion per caricare i beni o le merci custodite all’interno dell’area chiusa dal cancello.

In magazzini, garage, parcheggi, fabbriche e luoghi simili è di fondamentale importanza che il cancello non si possa aprire, in modo da impedire di portare fuori i mezzi custoditi all'interno o di entrare con camion e furgoni per asportare i beni.

In magazzini, garage, parcheggi, fabbriche e luoghi simili è di fondamentale importanza che il cancello non si possa aprire, in modo da impedire di portare fuori gli automezzi parcheggiati dentro o di entrare con camion e furgoni per rubare i beni custoditi all’interno.

Serve una serratura elettrica specifica per cancelli scorrevoli

I cancelli scorrevoli dovrebbero quindi essere sempre chiusi con una serratura, oltre che dal blocco motore. E questa serratura deve poter essere comandata dall’automatismo, senza necessità di aprirla e chiuderla a mano. Per una questione sia di comodità che di sicurezza, perché una serratura che si apre e chiude a mano può sempre essere dimenticata o lasciata aperta.

Ma sui cancelli scorrevoli non possono essere utilizzate le comuni serrature elettriche, che funzionano solo con ante battenti. Serve una serratura elettrica progettata appositamente, che tenga conto, oltre che del principio di funzionamento, anche del fatto che i cancelli scorrevoli sono in genere piuttosto lunghi, e quindi soggetti a notevoli dilatazioni termiche, dovute alle variazioni di temperatura nell’arco dell’anno.

I cancelli scorrevoli sono in genere abbastanza lunghi da soffrire le dilatazioni termiche stagionali, mettendo spesso in crisi le tradizionali serrature a gancio.

I cancelli scorrevoli sono in genere abbastanza lunghi da soffrire le dilatazioni termiche stagionali, mettendo spesso in crisi le tradizionali serrature a gancio.

La serratura “Viro V09”, la prima pensata espressamente per i cancelli scorrevoli

Eppure una serratura di questo tipo non esisteva, fino ad oggi. La prima serratura elettrica specificamente progettata, brevettata e costruita per i cancelli scorrevoli è infatti “Viro V09”. La chiusura è affidata non ad uno scrocco come nelle serrature per ante battenti, ma ad un arpione rotante che, impegnandosi in un’apposita controbocchetta, mette il cancello in sicurezza.

La serratura Viro V09 è la prima serratura elettrica espressamente studiata per i cancelli scorrevoli.

La serratura Viro V09 è la prima serratura elettrica espressamente studiata per i cancelli scorrevoli.

L’arpione scorre in guide di acciaio, in modo da resistere agli urti ed è protetto contro i possibili tentativi di taglio da un rivestimento di anelli rotanti in acciaio cementato e zincato. Al contatto con una lama o con un disco da taglio gli anelli girano assieme alla lama o al disco, impedendogli quindi di fare presa nel metallo e di tagliarlo. Il sistema di accoppiamento tra arpione e controbocchetta è in grado di tollerare le variazioni di lunghezza del cancello dovute alle variazioni di temperatura fino a circa 1 cm  in un senso o nell’altro (corrispondente ad una escursione di temperatura di 100° per un cancello di 8 metri di lunghezza), e di sopportare gli inevitabili movimenti laterali e verticali del cancello in fase di chiusura e apertura. La serratura è fornita di serie con una scheda elettronica che permette di collegarla a qualsiasi automatismo.

La serratura Viro V09 viene fornita di serie di una centralina elettronica che permette di collegarla a qualsiasi automatismo, sfruttando il segnale del lampeggiante.

La serratura Viro V09 viene fornita di serie di una centralina elettronica che permette di collegarla a qualsiasi automatismo, sfruttando il segnale del lampeggiante.

La temporizzazione di apertura e chiusura della serratura sono infatti comandate dal segnale che attiva il lampeggiante (elemento comune a tutti gli automatismi in quanto obbligatorio per legge). A garanzia della totale compatibilità con qualsiasi automatismo la serratura funziona sia a 12 che a 24 volt, sia a corrente continua che alternata. La versatilità della “Viro V09” è completata da una vasta serie di accessori che permettono tutti i possibili montaggi oltre a  quello standard sulla colonna antiribaltamento del cancello (anche questo sempre presente perché  previsto dalle norme).

È disponibile un kit che consente di montare la serratura Viro V09 in posizioni diverse da quella standard sul pilone antiribaltamento del cancello scorrevole.

È disponibile un kit che consente di montare la serratura Viro V09 in posizioni diverse da quella standard, prevista sulla colonna antiribaltamento del cancello scorrevole.

La “Viro V09” è costruita in modo da resistere alle condizioni climatiche più avverse. La cassa, il coperchio e la contro bocchetta sono realizzati in acciaio zincato. Le molle che spingono l’arpione sono in acciaio inox, gli anelli rotanti anti taglio che proteggono l’arpione e tutti i componenti mobili interni al meccanismo sono trattati con uno speciale processo di nichelatura chimica (Niploy Process) che li rende particolarmente resistenti alla corrosione dovuta agli agenti atmosferici. Di serie viene fornita infine una tettoia in acciaio zincato, utile anche come piastra di fissaggio che si può saldare direttamente alla colonna antiribaltamento  del cancello.

Oltre che elettricamente, la serratura può essere comandata anche manualmente, tramite qualsiasi doppio cilindro o mezzo cilindro a profilo europeo, per questo può essere installata anche su cancelli scorrevoli manuali.

Rispetto alle serrature a gancio usate normalmente sui cancelli scorrevoli manuali il vantaggio è duplice. Da un lato la maggiore sicurezza offerta dal catenaccio di dimensioni maggiori, dall’altro l’affidabilità garantita dal fatto di non risentire delle dilatazioni termiche del cancello, che sono la prima causa di blocco delle serrature a gancio.

Rispetto invece alla chiusura con lucchetto o con lucchetto e catena, che sono un altro modo spesso usato per chiudere i cancelli scorrevoli, “Viro V09” offre una maggiore praticità e una maggiore sicurezza.

Una maggiore praticità perché la serratura si può aprire e chiudere con un semplice gesto, mentre un lucchetto o, peggio ancora, un lucchetto con catena devono ogni volta essere aperti, tolti e riposti e poi ripresi, posizionati e richiusi.

Una maggiore sicurezza perché “Viro V09” non può essere tagliata con una grossa cesoia, come capita invece alle normali catene.

Di serie “Viro V09” viene fornita con un mezzo cilindro Viro serie 700, ma è ovviamente possibile montare anche altri cilindri, ad esempio con la stessa chiave di serrature già in uso.

Da oggi, quindi, chiudere i cancelli scorrevoli in modo comodo e sicuro è possibile, basta V09.

 Guarda la presentazione della serratura “Viro V09”

 Guarda le caratteristiche tecniche di “Viro V09”

 

2 pensieri su “I cancelli scorrevoli proteggono i valori più grandi ma sono i meno protetti, perché?

    1. calessandrini

      Gentilissimo,

      può consultare tutte le caratteristiche del prodotto sul nostro sito, sotto la voce serratura elettrica V09.

      Per quanto riguarda il costo si può recare dal rivenditore a Lei più vicino (che può trovare con l’aiuto del nostro sito, alla voce: Rivenditori e Assistenza).

      Per qualsiasi altra informazione, restiamo a disposizione.

      Cordiali Saluti,
      Staff di gestione del blog Club Sicurezza Viro

      Replica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


quattro × quattro =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>