doppia-mappa-vs-cilindro-europeo

Doppia mappa o cilindro europeo? Risolviamo alcuni dubbi!

“Qual è la differenza fra la serratura a doppia mappa e la serratura con cilindro?” “Quale delle due è considerata più sicura?” “Quale risulta essere più adatta alle mie esigenze?” : sono solo alcune fra le domande più frequenti che giungono al nostro blog. Chiariamo subito la maggior parte dei vostri dubbi con tre semplici punti.

  1. La differenza principale fra le due tipologie di serratura si riscontra a livello di struttura: le serrature a doppia mappa sono costituite generalmente da un corpo unico, vanno quindi acquistate, montate e sostituite in blocco. Ad onor del vero, alcuni produttori hanno in gamma “pacchi di gorges” (cioè gruppi di leve azionate dalla chiave a doppia mappa) sostituibili nelle proprie serrature; ma generalmente questi ricambi sono specifici per marca e modello e quindi manca la perfetta intercambiabilità del meccanismo di apertura, tipica invece delle serrature predisposte per cilindro europeo, come illustriamo nei punti successivi.
    Esempio di serratura a doppia mappa.

    Esempio di serratura a doppia mappa.

    Le serrature con cilindro europeo sono invece costituite da due corpi differenti: la serratura propriamente detta, che viene azionata dal cilindro, all’interno del quale si inserisce la chiave. Per questo motivo è necessario acquistare e installare due elementi: serratura e cilindro.

     Esempio di serratura adatta a ricevere un cilindro a profilo europeo.


    Esempio di serratura adatta a ricevere un cilindro a profilo europeo.

    Viro Palladium Made in Italy.

                 Cilindro di sicurezza Viro Palladium

    Un trucco per comprendere nell’immediato di quale tipo di serratura si tratti, è osservare la tipologia di chiave:

    Le chiavi di sinistra aprono una serratura dotata di cilindro a profilo europeo, mentre quelle di destra si inseriscono in una serratura a doppia mappa.

  2. Per quanto riguarda la sicurezza invece, trattandosi di due meccanismi molto differenti, è difficile decretare un “vincitore assoluto”. La chiave a doppia mappa ha una forma allargata alla base (nelle versioni standard è molto facile da duplicare!), la serratura deve quindi avere una fessura di inserimento chiave decisamente più ampia rispetto a quella di un cilindro. Questo fa sì che sia molto più semplice introdurre strumenti da scasso e rende le versioni standard di serratura a doppia mappa molto facilmente apribili dal cosiddetto “grimaldello bulgaro” .
    Esempio di fessura per l’inserimento delle chiavi a doppia mappa.

    Esempio di fessura per l’inserimento delle chiavi a doppia mappa.

    Allo stesso tempo però, grazie a come sono costituite (ovvero senza perni e contro perni), le serrature a doppia mappa sono immuni alla tecnica di apertura con destrezza del key-bumping (vedi qui di cosa si tratta).
    Il cilindro a profilo europeo, nonostante nelle versioni base non sia immune alle tecniche di apertura con destrezza, quali lock-picking o key-bumping, per come è costruito, non ha nulla da temere dal grimaldello bulgaro.
    Esistono inoltre, versioni di cilindro europeo realizzate specificamente in modo molto resistente dal punto di vista meccanico, essendo dotate di spine antitrapano e di rinforzi antistrappo.
    Negli anni, sono state anche sviluppate delle specifiche rosette di sicurezza che, abbinate al cilindro, innalzano la resistenza agli attacchi condotti con forza bruta (ad esempio quelli effettuati con trapani e scalpelli) incrementando decisamente il livello di sicurezza del sistema formato da serratura+cilindro+rosetta.

  3. I due sistemi (doppia mappa e serratura a cilindro europeo), come abbiamo già detto, funzionano in maniera differente e rispondono ad esigenze diverse.
    Di un paio di cose però possiamo essere certi: le serrature a doppia mappa di vecchia concezione (cioè quelle senza specifiche contromisure nei confronti del grimaldello bulgaro) non garantiscono un buon livello di sicurezza, così come non è sufficientemente sicuro un cilindro raggiungibile dall’esterno che non abbia specifiche difese nel meccanismo o che non sia protetto da una rosetta di sicurezza. 
    Purtroppo i malintenzionati sono sempre all’opera per tentare di aggirare ogni misura di sicurezza innovativa che viene creata. Per questo motivo, montare un sistema “cilindro più serratura” può risultare una buona soluzione a questo tipo di problema. Infatti consente di aggiornare periodicamente con versioni più avanzate il solo cilindro, che è la componente con l’evoluzione più rapida, risparmiando sia sul materiale che sulla manodopera, dato che la sostituzione del solo cilindro è un’operazione decisamente più semplice e veloce che sostituire l’intera serratura.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


otto − sette =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>