monolith_desktop_wallpaper

Come scegliere un lucchetto? Riconoscere la qualità in tre puntate (I)

Nell’ultimo post vi abbiamo presentato i lucchetti Viro Serie Mare, che sono stati pensati e realizzati per resistere alle condizioni ambientali più severe. Davanti alla scelta di un lucchetto di sicurezza sono molti gli elementi da valutare: l’uso che si intende farne o il contesto ambientale, ad esempio. Il primo passo però, consiste nell’accertare la qualità del prodotto. Come fare?

Esistono alcune caratteristiche indispensabili che un lucchetto deve possedere per resistere a lungo nel tempo e offrire una protezione reale. Iniziamo a vederle insieme in questo post, parlando dei materiali di costruzione.

Lucchetto corazzato Viro Panzer.

Lucchetto corazzato Viro Panzer.

I materiali

Come già abbiamo specificato nell’ultimo post, esistono numerosi fattori atmosferici che possono rovinare un lucchetto, fino a renderlo inutilizzabile. È quindi utile informarsi riguardo ai materiali di costruzione e non lasciarsi “ingannare dalle apparenze”. Infatti a prima vista , soprattutto per chi non è del settore, potrebbero non saltare all’occhio alcune differenze sostanziali, relative appunto ai materiali utilizzati.
Il corpo del lucchetto è bene che sia di ottone o di acciaio temprato, mai di semplice ferro, né tantomeno di leghe economiche che non offrono la sufficiente resistenza ai colpi e la taglio.
Vi mostriamo ora un breve filmato (che abbiamo sottotitolato per maggior chiarezza) tratto da Youtube e girato da un serraturiere americano (un locksmith specialista) ove si vede che un lucchetto che sembra avere un corpo di ottone lucidato, una volta sezionato, si scopre essere realizzato in lega zama (zinco alluminio) ottonata (molto più economica e assai meno resistente dell’ottone).

(Fonte: Youtube, video originale)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− due = sette

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>