display-ram-touch

Aprire casseforti e armadi di sicurezza con un dito: il sistema Viro Ram-Touch

Chiunque abbia visto almeno un telefilm poliziesco sa bene che le impronte digitali sono uno dei modi più sicuri per identificare una persona. Sono infatti una caratteristica unica di ogni individuo e non sono riproducibili. Per questo si prestano molto bene ad essere usate anche nel campo del controllo accessi, dove offrono anche il vantaggio di essere sempre, letteralmente, “a portata di mano”.

Infatti, se nei vecchi film le impronte digitali venivano utilizzate solo per identificare chi era stato presente sulla scena di un crimine, in quelli più recenti vengono usate anche per consentire l’accesso a laboratori e locali riservati. Per entrare è necessario appoggiare la mano o il dito su un lettore di impronte digitali, e al cattivo di turno tocca impazzire per riuscire a trovare il modo di ingannare il sistema.

Una volta tanto quello che si vede al cinema e si legge sui romanzi non è fantasia, ma, al contrario, una tecnologia accessibile a tutti.

Una delle implementazioni più evolute nel campo della sicurezza domestica è sicuramente il sistema di lettura di impronte digitali Ram-Touch, che equipaggia una vasta gamma di casseforti e armadi di sicurezza Viro.

Come funziona il sistema Viro Ram-Touch

Il sistema è accessibile tramite un comodo pannello di controllo posizionato sullo sportello. Per attivarlo basta premere un tasto e alla fine delle operazioni lo spegnimento è automatico, in modo da non consumare inutilmente le batterie.

Le impronte digitali vengono riconosciute semplicemente strisciando un dito sul lettore. Non è necessario un allineamento particolarmente preciso del dito rispetto al lettore e non bisogna preoccuparsi se si ha qualche leggero taglio o abrasione sul dito, perché il sistema tollera le piccole alterazioni fisiologiche della pelle.

Il pannello di controllo del sistema Viro Ram-Touch

Il pannello di controllo del sistema Viro Ram-Touch

Il sistema è particolarmente comodo in tutte le situazioni in cui la cassaforte deve essere utilizzata da più persone, come in un ufficio. È infatti possibile impostare, tramite una semplice procedura, fino a 10 impronte digitali o fino a 9 codici numerici da 3 a 10 cifre (che offrono 10 miliardi di combinazioni possibili).

Se uno degli utilizzatori ha la necessità o la volontà di controllare l’utilizzo della cassaforte da parte delle altre persone, è possibile impostare una delle impronte digitali come “master”. L’impronta “master”, se impostata, permette di aprire lo sportello come le altre, ma in più viene sempre richiesta per confermare la cancellazione o la memorizzazione delle altre impronte.

Tutte le operazioni di memorizzazione e cancellazione delle impronte e dei codici sono possibili sono a sportello aperto. Si tratta di un’ulteriore misura di sicurezza per garantire che i cambiamenti delle impostazioni possano essere fatti solo da chi ha già il diritto di accesso.

Tutte le operazioni di memorizzazione e cancellazione delle impronte e dei codici sono possibili sono a sportello aperto

Tutte le operazioni di memorizzazione e cancellazione delle impronte e dei codici sono possibili sono a sportello aperto.

Un sistema di apertura biometrico offre il massimo della sicurezza e della praticità, perché non richiede l’uso né di una chiave, né di un codice, ma semplicemente “si apre con un dito”.
Il sistema Viro Ram-Touch offre inoltre molto più di questo.

Nel prossimo post passeremo infatti in rassegna 10 funzioni tecnologiche esclusive di questa gamma di casseforti e armadi di sicurezza.

Consulta i dettagli tecnici del sistema di apertura biometrico Viro Ram-Touch

Guarda le funzioni avanzate del sistema di apertura biometrico Viro Ram-Rouch

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− quattro = tre

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>